Capitolo 35 Promessi Sposi di Manzoni, riassunto | Video

Di Marta Ferrucci.

Capitolo 35 Promessi Sposi di Alessandro Manzoni: Renzo arriva al lazzaretto e incontra Fra' Cristoforo e Don Rodrigo in fin di vita

CAPITOLO 35 PROMESSI SPOSI: RIASSUNTO E SPIEGAZIONE

Fonte: Video Interni

RENZO NEL LAZZARETTO

Il capitolo 35 dei Promessi Sposi è quello in cui finalmente Renzo giunge al lazzaretto. Quest'ultimo è pieno di malati: Manzoni ci tiene a specificare che sono ben 16.000. L’importanza di questo numero, da ricordare assolutamente, è data dal fatto che l’autore lo specifica proprio per far capire che in questo momento di grande emergenza l’individuo è completamente schiacciato dalla massa e perso in essa.

All’interno di questa folla sterminata, Renzo deve trovare Lucia. Inizia a cercarla senza successo, fino a che non si rende conto di trovarsi nella parte del lazzaretto dedicata agli uomini. Inizia quindi a spostarsi e nel suo cammino passa vicino a un recinto oltre il quale ci sono delle balie e delle capre il cui scopo è quello di allattare i neonati e di nutrire i bambini. La descrizione è da ricordare, perché Manzoni la inserisce per far capire al lettore che seppure ci si trovi all’interno di un panorama disperato, non bisogna mai perdere la fiducia, perché la promessa di vita è sempre dietro l’angolo.

PROMESSI SPOSI FRA' CRISTOFORO

Successivamente a questa descrizione, Renzo incontra finalmente Fra' Cristoforo. Quest'ultimo era stato dapprima allontanato, come sappiamo, ma poi è potuto ritornare a Milano, nel momento in cui ha fatto richiesta per poter aiutare gli ammalati del lazzaretto.

Come mai gli è stato concesso di poter tornare in città? In parte perché il conte zio che lo aveva allontanato è morto, in parte perché l’emergenza ha fatto sì che fosse molto più importanti accettare l'aiuto delle persone che non le volontà dei politici.

Non solo: la descrizione di Frate Cristoforo fa capire che l’uomo ha molto sofferto: il suo volto è incavato e il fisico sta cercando di spegnersi, ma la scintilla nei suoi occhi è la stessa. E questo perché la buona volontà che lo anima è decisamente più forte della malattia che sta cercando di spegnerlo.

MORTE DI DON RODRIGO

I due finalmente si riabbracciano e Renzo spiega che sta cercando Lucia. Fra’ Cristoforo allora gli consiglia di cercarla nel settore delle donne, ma prima di fermarsi alla cappella al centro del lazzaretto. Questo perché presto vi sarà il raduno delle persone che sono guarite dalla malattia e che poi verranno fatte uscire in processione.

A quel punto un pensiero colpisce Renzo: la paura che Lucia non sia guarita, anzi, sia morta. Inizia quindi ad inveire contro don Rodrigo. Fra’ Cristoforo però lo rimprovera: gli fa capire che non è questo il modo di chiedere la propria vendetta. Non solo: lo conduce all’interno del lazzaretto fino ad arrivare a una tenda dove c’è un uomo molto malato. Questi è don Rodrigo, reso completamente irriconoscibile dalla peste. Renzo capisce allora le parole di Fra’ Cristoforo e i due pregano insieme per l’ammalato.

Dopo questo evento i due si separano, e il capitolo si conclude.

È importante sapere che Manzoni unisce la descrizione del Purgatorio della peste a degli elementi che invece presagiscono il lieto fine e quindi la salvezza. Tra questi c’è sicuramente l’iniziale descrizione del cielo. Questo infatti, se da una parte è grigio perché la nebbia sta scendendo ed è una sorta di tappo che finisce col chiudere definitivamente la realtà asfissiante del lazzaretto, dall’altra invece è presagio di salvezza. Lo è sia perché la luce del sole filtra attraverso la nebbia, che perché il rumore del tuono è anche ciò che presagisce il temporale, che alla fine del romanzo salverà i nostri protagonisti.

Riassunto Promessi sposi - | | Capitolo 3 ||| | | | || | || | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | Capitolo 34| | | Capitolo 37| Capitolo 38|