Tracce prima prova maturità 2020: indicazioni per lo svolgimento

Di Marta Ferrucci.

Tracce prima prova maturità 2020: consigli e suggerimenti per affrontare al meglio le tre tipologie del primo scritto dell'esame di Stato

TRACCE PRIMA PROVA MATURITÀ 2020, SVOLGIMENTO

Il tempo che ci separa dalla maturità 2020 è ancora parecchio, ma è meglio non tenere troppo bassa l'attenzione. Dopo il primo "esperimento" della nuova riforma di maturità, infatti, gli studenti cercano di capire se l'anno che seguirà sarà o meno un'esatta copia di quello appena trascorso. Naturalmente, non mancano le classiche domande: quando escono i nomi dei commissari esterni? Quali tracce ci saranno in prima prova? Ma soprattutto, come si svolgono le diverse tipologie del primo scritto di italiano?

Qui di seguito trovi indicazioni utili e consigli per affrontare le tracce del primo scritto e le informazioni sugli aspetti che valuteranno i commissari quando correggeranno il testo argomentativo, il tema d’attualità, l’analisi del testo.

Ecco quali sono le abilità e le competenze che devi dimostrare di avere quando svilupperai il tuo tema all’esame.

  1. Prima prova maturità: lo svolgimento dell’analisi del testo
  2. Prima prova: testo argomentativo
  3. Prima prova 2020: lo svolgimento del tema di attualità

1. PRIMA PROVA MATURITÀ: LO SVOLGIMENTO DELL’ANALISI DEL TESTO

La prima tipologia di traccia che il Miur ti proporrà all'esame di Stato è quella dell’analisi del testo. In questo caso dovrai esaminare un brano di prosa o di poesia di un autore italiano.
Le consegne di questa prova sono tre:

  • Comprensione: consiste nel riassumere il testo o nel fare la parafrasi della poesia;
  • Analisi: contiene alcune domande sugli aspetti stilistici dello scritto e sul significato di alcune espressioni;
  • Interpretazione e approfondimenti: richiede di scrivere una riflessione sul contenuto e il messaggio dell’opera, facendo collegamenti con gli altri libri o componimenti dello stesso autore e/o di altri esponenti della letteratura italiana.

Nello svolgimento di questa traccia devi applicare le capacità di analisi e di critica che hai acquisito durante il corso dei tuoi studi. Per fare un'ottima prova non devi necessariamente conoscere l'autore o il testo nei minimi dettagli, stai tranquillo; ti basterà farti guidare dalla conoscenza del contesto in cui nasce il brano e seguire attentamente le indicazioni della traccia.
Le domande del questionario ti aiuteranno nella comprensione e ti orienteranno nell'interpretazione d'insieme e nella contestualizzazione del testo.
Prima di svolgere questo tema devi tener conto del fatto che, nel momento della correzione del tuo compito, la commissione valuterà i seguenti aspetti:

  • le conoscenze relative al brano proposto e al quadro di riferimento;
  • lo sviluppo critico dell'argomentazione;
  • la correttezza e la proprietà linguistica;
  • l'organicità e la coerenza del discorso;
  • la capacità di dare giudizi motivati e personali.

Per scoprire di più su come svolgere questa tipologia di traccia leggi la nostra guida: Prima prova maturità 2020: come fare l’analisi del testo.

2. PRIMA PROVA MATURITÀ: COME SI SVOLGE IL TESTO ARGOMENTATIVO


Il testo argomentativo è una particolare ripologia di testo introdotta nell'esame di Stato con la riforma della maturità. A differenza di un saggio breve, per compilare il tuo testo argomentativo non dovrai usare alcuna fonte fornita a supporto. Inoltre ti verrà chiesto di prendere una posizione riguardo all'argomento di cui dovrai parlare, sviscerandolo in tutti i suoi aspetti, con pro e contro del caso.
Per approfondire e per sapere tutto sui passaggi da seguire per comporre questo tipo di elaborato, leggi la nostra guida: Come si scrive un testo argomentativo. Le tracce proposte dal Miur all'interno della tipologia del testo argomentativo saranno tre.

Per le tracce della tipologia B i commissari valuteranno:

  • la correttezza linguistica
  • la capacità di utilizzare uno stile e un linguaggio appropriato alla forma di scrittura che hai scelto
  • la tua abilità nello scegliere e citare le fonti a disposizione
  • l’attitudine ad utilizzare un approccio critico verso la questione proposta
  • la capacità di sviluppare un discorso ordinato e coerente

4. PRIMA PROVA 2020: LO SVOLGIMENTO DEL TEMA DI ATTUALITÀ

Arriviamo ora all’ultima delle tipologie di tracce della prima prova di maturità, cioè il tema di ordine generale, meglio conosciuto come “tema d’attualità”.
Anche in questo caso per svolgere l’elaborato devi avere una buona preparazione sull’argomento, che devi avere accumulato in modo autonomo, informandoti tramite i quotidiani, i giornali online, le riviste e i telegiornali.
Quando affronti questa traccia tieni bene a mente che la commissione non vuole leggere un insieme di luoghi comuni e di banalità, ma si aspetta invece che tu esponga una tesi supportandola con argomenti validi e fornendo una riflessione originale.
Nello svolgimento del tuo tema d’attualità i professori valuteranno:

  • la capacità di comporre uno scritto coerente e ben strutturato
  • la correttezza linguistica e grammaticale
  • la ricchezza delle tue conoscenze
  • la capacità di dare giudizi ed esporre opinioni personali motivandole
  • l’abilità nello sviluppare la tua argomentazione in modo critico

Per sapere come svolgere al meglio questo tema leggi la nostra guida: Prima prova maturità: guida al tema di attualità e iscriviti al


Bene, ora dovresti sapere quali sono i fattori ai quali prestare una particolare attenzione per lo svolgimento della tua prima prova di maturità.
Se cerchi maggiori informazioni sul primo scritto dell’esame di Stato non perdere il nostro articolo: Prima prova di maturità 2020: guida alle tracce