Alternanza addio, nel 2019 meno ore e fondi e anche un altro nome

Di Veronica Adriani.

Nella legge di Bilancio 2019 meno ore, meno fondi e un altro nome per l'alternanza scuola-lavoro, il progetto che ha fattoincontrare scuola e aziende

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ORE

Alternanza scuola-lavoro cambia nome
Alternanza scuola-lavoro cambia nome — Fonte: istock

Cambia nome, cambia il numero delle ore, cambiano i fondi assegnati. L'alternanza scuola-lavoro così come l'abbiamo conosciuta non esisterà più. Si chiamerà percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, cambiando così la sua natura di ponte di collegamento tra scuola e aziende e focalizzandosi non più sul lavoro ma sull'orientamento post-scolastico.

Del resto il ministro Bussetti lo aveva annunciato, e nella modificata l'ultima volta il 29 ottobre 2018, la certezza si è fatta più chiara. L'alternanza scuola-lavoro cambia volto dal 2019, e le scuole dovranno adeguarsi già nel corso dell'anno.

La durata complessiva delle ore, diversamente da quanto annunciato ad inizio mese, è ripartita in questo modo:

  • Non inferiore a 180 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  • Non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  • Non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO PROGETTI

Sulla base dei finanziamenti stanziati nella Legge di Bilancio, le scuole dovranno adattare i progetti - anche quelli già avviati - alle nuove risorse disponibili. Si legge nel testo:

Per l’anno scolastico 2018/2019, in relazione ai progetti già attivati dalle istituzioni scolastiche, si determina automaticamente, anche nei confronti di eventuali soggetti terzi coinvolti, una rimodulazione delle attività sulla base delle risorse finanziarie occorrenti e disponibili sui pertinenti capitoli di bilancio in attuazione delle disposizioni normative di cui ai commi precedenti.

L'alternanza scuola-lavoro - o meglio, i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento - da quest'anno non è più obbligatoria, nonché non vincolante per l'Esame di Stato, di cui non è più requisito d'ammissione.

Verrebbe allora da chiedersi: sulla base di cosa si deciderà di portare a termine o meno il monte ore? E ancora, ora che la tesina non ci sarà più, l'alternanza sarà presente al colloquio orale?

MATURITÀ 2019 NEWS

Preparati alla Maturità con noi:

  • Prima prova maturità 2019. Come si fa un analisi del testo? Come si scrive un testo argomentativo? Dal tototema per le tracce, ai link per ripassare, in questa pratica guida troverai tutto quello che ti serve per superare il primo scritto dell'Esame di Stato.
  • Seconda prova maturità 2019. In questo articolo troverai le dritte, gli appunti e le spiegazioni per superare la seconda prova suddivise per istituto. Dalla versione di greco alla prova di matematica, passando per quella di lingue e non solo.
  • Orale maturità 2019: la guida per superarlo. Sopravvivere all'orale senza troppi imprevisti si può: devi solo arrivare al giorno X ben preparato. Qui trovi pratici consigli per affrontare serenamente il colloquio.