Maturità 2019, cosa deve essere indicato nel documento del 15 maggio

Di Maria Carola Pisano.

Cosa deve essere indicato nel documento del 15 maggio? Ecco a cosa fare attenzione se sei uno studente della maturità 2019

MATURITÀ 2019, MIUR

Maturità 2019, cosa deve essere indicato nel documento del 15 maggio
Maturità 2019, cosa deve essere indicato nel documento del 15 maggio — Fonte: istock

Il documento del Consiglio di Classe che i docenti devono redigere entro il 15 maggio è un documento molto importante per la buona riuscita dell'esame di maturità 2019. È proprio da questo documento che la commissione dovrà predisporre i materiali da mettere nelle buste che gli studenti dovranno estrarre all'orale per iniziare il loro colloquio di maturità

MATURITÀ 2019: DOCUMENTO 15 MAGGIO

Anche se gli studenti non sono tenuti a firmare il documento del 15 maggio, è buona norma che i docenti lo facciano visionare agli studenti. Nel documento vanno indicati i programmi svolti durante l'ultimo anno e le esperienze e attività fatte dai maturandi (come i progetti di alternanza scuola e lavoro e Cittadinanza e Costituzione).

ESAME DI STATO 2019: MODELLO DOCUMENTO CONSIGLIO DI CLASSE

Se i vostri professori decidessero di farvi visionare il documento del 15 maggio, vi consigliamo di fare attenzione a tutto ciò che è stato indicato all'interno delle diverse discipline. Per farvi un'idea di ciò che troverete nel documento, ecco lo schema che i vostri prof potrebbero seguire:

  • Descrizione del contesto generale della classe e dell'istituto;
  • Informazioni sul profilo in uscita dell'indirizzo di studio e quadro orario settimanale;
  • Descrizione della situazione della classe (composizione, storia e continuità dei docenti);
  • Indicazioni sull'attività didattica (metodologie e stretegie didattice, percorsi per le competenze trasversali come l'alternanza scuola lavoro; ambienti di apprendimento come strumenti, mezzi, spazi e tempi del percorso formativo);
  • Attività e progetti (percorsi interdisciplinari, progetti di Cittadinanza e Costituzione; iniziative ed esperienze extracurricolari);
  • Indicazioni sulle discipline: competenze raggiunte, contenuti trattati; abilità; metodologie; criteri di valutazione; testi e materiali adottati.
  • Valutazione degli apprendimenti: criteri di valutazione, criteri di attribuzione dei crediti, griglie di valutazione delle prove scritte e del colloquio; osservazioni sullo svolgimento delle simulazioni e altre eventualità attività fatte in vista della maturità 2019

Le ultime novità dell'esame di Stato da sapere: