Maturità 2019 seconda prova: la nuova struttura

Di Maria Carola Pisano.

Seconda prova maturità 2019: cosa sapere sulle novità stabilite dal Miur per struttura e materie del secondo scritto del nuovo esame

MATURITÀ 2019 NOVITÀ

Maturità 2019, seconda prova: dal Miur le novità sulle nuove tracce
Maturità 2019, seconda prova: dal Miur le novità sulle nuove tracce — Fonte: istock

Ad anno scolastico già iniziato arrivano, finalmente, le novità sulle tracce di maturità 2019 e le griglie di valutazione per prima e seconda prova. Il Miur - dopo aver cambiato drasticamente la prima prova - ha messo le mani sulla struttura dell'altro scritto dell'esame di Stato, la seconda prova, che cambierà per tutti gli indirizzi di studio: per i licei, per gli istituti tecnici e per gli istituti professionali. Il Miur ha inoltre predisposto le griglie di valutazione sia per la prima che per la seconda prova, per garantire una valutazione quanto più oggettiva possibile delle tracce dell'esame di Stato.

SECONDA PROVA MATURITÀ 2019: COME CAMBIA

La seconda prova maturità 2019 che si terrà il 20 giugno potrà riguardare, come anticipato qui, una o più discipline caratterizzanti dell'indirizzo di studi. Un vero incubo per i maturandi che potranno dover affrontare una seconda prova mista che, ad esempio per il liceo scientifico, riguarderà tanto matematica quanto fisica. La scelta delle materie da parte del Miur per il secondo scritto arriverà a gennaio, insieme con la comunicazione dei commissari esterni.

STRUTTURA SECONDA PROVA 2019

Le novità non riguardano solo le materie della seconda prova 2019 ma anche la struttura: il liceo classico, ad esempio, affronterà una prova articolata in due parti. La prima, come di consueto, è composta dalla versione, un testo in prosa corredato da informazioni sintetiche sull'opera, preceduta e seguita da parti tradotte per contestualizzarla. Ci saranno poi tre quesiti sulla comprensione e interpretazione del brano. Quest'anno il Miur punta molto sulla comprensione del testo: si veda anche la scelta di insirire due analisi del testo nella prima prova maturità 2019.

SECONDA PROVA LICEI

La seconda prova 2019 dei licei potrebbe essere multidisciplinare, come dicevamo. Al liceo scientifico i maturandi potrebbero trovare una traccia composta sia da matematica che da fisica, al liceo classico sia da greco che latino. Cambia anche la struttura della seconda prova del liceo scientifico che, prima composta da due problemi e dieci quesiti, per la maturità 2019 prevede sempre la soluzione di un problema fra due proposti e la risoluzione di quattro quesiti tra gli otto proposti.

MATURITÀ ISTITUTI TECNICI

La seconda prova di maturità 2019 degli istituti tecnici cambia forma: sarà composta da una prima parte che tutti gli studenti sono chiamati a svolgere, più una seconda parte con una serie di quesiti che il candidato dovrà scegliere. Anche per la seconda prova degli istituti tecnici c'è lo spauracchio della doppia disciplina. Ad esempio per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing l’elaborato consisterà in una delle seguenti tipologie: analisi di testi e documenti economici attinenti al percorso di studio; analisi di casi aziendali; simulazioni aziendali.

SECONDA PROVA ISTITUTI PROFESSIONALI

Cambia anche il secondo scritto dell'esame di Stato degli istituti professionali: sarà composto da una prima parte uguale a livello nazionale e una seconda parte invece proposta dalla commissione, in linea con l'indirizzo di studio.

PRIMA PROVA 2019: LE NOVITA'

Novità anche per la prima prova: come già annunciato a ottobre dal Miur il primo scritto sarà composto da tre tipologie di tracce (due analisi del testo, tre tracce per il testo argomentativo e due per il tema d'attualità). Il Ministero ha però pensato anche alle valutazioni delle prove fornendo a tutte le scuole le griglie di valutazione che dovrebbero garantire l'attribuzione di un voto più oggettiva rispetto a prima. 

Il Miur ha inoltre pubblicato i quadri di riferimento delle prove di maturità 2019 che trovate a.

SECONDA PROVA 2019 COME CAMBIA: VIDEO